Attendere prego...

Archivio News

Scegli una sezione sportiva:

La Canottieri in scioltezza batte alla Scandone la Reale Mutua Torino '81 (10 a 5).

Pubblicata il 03/12/2017
 Canottieri straripante che batte senza affanni il malcapitato Torino alla piscina Scandone con il punteggio di 10 a 5. Ma la vittoria va molto al di la del risultato che poteva essere ben più corposo se i ragazzi allenati da Paolo Zizza non avessero volutamente rallentato dopo la seconda frazione di gioco che si è chiusa con un eloquente 9 a 1 per i padroni di casa. I due parziali, 4 a 1 a 5 a 0 la dicono tutta sui valori in campo e sulla differenza esistente fra le due squadre che sono chiamate a due ruoli completamente diversi : la Canottieri per i quartieri alti della classifica ed il Torino per la salvezza. Alessandro Velotto autore di tre reti è stato uno dei protagonisti di questa sfida, ma tutta la squadra è sembrata in grande spolvero. La formazione del Molosiglio era priva dello squalificato Biagio Borrelli sostituito da Alessandro Zizza(classe 2001), figlio di Paolo, che ha debuttato ad inizio del terzo tempo. Nella prima frazione di gioco le marcature sono di Alessandro Velotto dopo appena 1 minuto e 15 secondi, il pari di Azzi e quindi le reti di Alex Giorgetti su rigore, di Massimo Di Martire e Edoardo Campopiano. Nel secondo tempo, tutto di marca giallorossa, a segno invece, Federico La Penna, Alex Giorgetti, Umberto Esposito e due volte Alessandro Velotto. Sul 9 a 1 e con la vittoria praticamente in tasca, la Canottieri ha rallentato vistosamente consentendo al Torino di "ammorbidire" la sconfitta aggiudicandosi gli ultimi due parziali (2 a 0 e 2 a 1). I marcatori sono Gandini con una doppietta, Novara e Giuliani, per la Canottieri Federico La Penna. Finale 10 a 5 per i partenopei che si consolidano al quarto posto solitario in classifica. Soddisfatto a fine gara l'allenatore della Canottieri, Paolo Zizza che commenta, "Ottima partita, due tempi quasi perfetti, poi c'è stato un comprensibile rilassamento. Sono davvero soddisfatto di come questi ragazzi interpretano e le varie fasi di gioco".
Verifica la validitÓ di questo sito XHTML 2013 WebSite by Dynform.it   |   Design by Ricchi Amministrazione