Attendere prego...

Archivio News

Presentata a Napoli l'Undicesima Edizione della manifestazione "Per evitare un mare di guai" promossa dalla Federazione Italiana Nuoto.

Pubblicata il 19/06/2016
Napoli, per un giorno, sarà la capitale della sicurezza in mare. Domenica alle 11, alla Rotonda Diaz, con la presenza del presidente, Paolo Barelli, infatti, si terrà la manifestazione “Per evitare un mare di guai”, giunta all’undicesima edizione e organizzata dalla Federazione Italiana Nuoto. L’evento nazionale, che promuove e diffonde la cultura e la sicurezza acquatica, è stato presentato oggi al Circolo Canottieri Napoli. Ha introdotto i lavori il presidente del Comitato Regionale Campano della Federnuoto, Paolo Trapanese che ha sottolineato l’importanza della sicurezza in mare, ma anche in piscina: “ Oggi presentiamo un’attività straordinaria fatta da persone straordinarie, che spesso viene sottovalutata. Occorre la massima attenzione verso la sicurezza sia in mare che in piscina. Qui si parla di una branca della federnuoto, il salvamento didattico, non agonistico. Occorre che tutti sappiano come comportarsi in acqua: la nostra funzione educativa, quella della federnuoto, è sempre al servizio del cittadino e dei giovani che devono rispettare le regole. Noi siamo sempre in prima linea, sempre in collaborazione con le Forze dell’Ordine per mettere a disposizione la nostra esperienza a disposizione di chi vuole comportarsi seguendo le regole”. Peppe D’Angelo, responsabile del salvamento del Comitato Regionale Campano è entrato nei dettagli dell’evento: “Non mancherà lo spettacolo con esibizioni di istruttori di salvamento della Campania, nonché della Polizia di Stato, oltre ad una spettacolare simulazione di salvamento con elicottero. I comuni dovrebbero dotarsi sempre di un professionista per la balneazione e la sicurezza in mare, invece, con il cartello di divieto di balneazione si aggirano tutti i problemi. Su questo ci dovrebbe essere maggiore professionalità”. Luca Piscopo, consigliere della Fin della Campania, ha invece illustrato la parte agonistica della manifestazione: “Ci sarà una gara in acque libere di 200 e 400 metri e a seguire il primo campionato di sprint con atleti nazionali. Sarà una giornata dedicata al mare con i bambini che saranno assistiti da personale specializzato. Alle 12.30, in chiusura di manifestazione ,si svolgerà Il Trofeo Goldi Caracciolo in acque libere sul miglio marino. Lo spettacolo sarà assicurato”. 
Verifica la validitÓ di questo sito XHTML 2013 WebSite by Dynform.it   |   Design by Ricchi Amministrazione